lunedì 18 giugno 2007

G A T T O P A R D O

"Il monastero di Santo Spirito era soggetto ad una rigida regola di clausura e l’ingresso ne era severamente vietato agli uomini. Appunto per questo il Principe era particolarmente lieto di visitarlo, perché per lui, discendente diretto della fondatrice, la esclusione non vigeva, e di questo suo privilegio, che divideva soltanto col Re di Napoli, era geloso e infantilmente fiero. Questa facoltà di canonica prepotenza era la causa principale, ma non l’unica, della sua predilezione per Santo Spirito. In quel luogo tutto gli piaceva, cominciando dall’umiltà del parlatorio rozzo, con la sua volta a botte centrata dal Gattopardo, con le duplici grate per le conversazioni, con la piccola ruota di legno per fare entrare e uscire i messaggi, con la porta ben squadrata che il Re e lui, soli maschi nel mondo, potevano lecitamente varcare. Gli piaceva l’aspetto delle suore con la loro larga bavetta di candidissimo lino a piegoline minute, spiccante sulla ruvida tonaca nera; si edificava nel sentir raccontare per la ventesima volta dalla badessa gli ingenui miracoli della Beata, nel vedere com’essa gli additasse l’angolo del giardino malinconico dove la Santa monaca aveva sospeso nell’aria un grosso sasso che il Demonio, innervosito dalla di lei austerità, le aveva scagliato addosso; si stupiva sempre vedendo incorniciate sulla parete di una cella le due lettere famose e indecifrabili, quella che la Beata Corbèra aveva scritto al diavolo per convertirlo al bene e la risposta che esprimeva, pare, per il rammarico di non poter obbedirle; gli piacevano i mandorlati che le monache confezionavano su ricette centenarie, gli piaceva ascoltare l’Uffizio nel coro, ed era financo contento di versare a quella comunità una parte non trascurabile del proprio reddito, così come voleva l’atto di fondazione."
Il Gattopardo - Giuseppe Tomasi di Lampedusa


400 gr di MANDORLE SPELLATE
400 gr di ZUCCHERO
4 BIANCHI d'UOVO
la BUCCIA GRATTUGIATA di MEZZO LIMONE
5 gr di CANNELLA in POI.VERE
MEZZO CUCCHIAIO di FARINA e POCO BURRO per ungere la teglia
Tritare le mandorle con poco zucchero (per fare in modo che le mandorle non si impastino). Aggiungere lo zucchero rimanente, la buccia di limone e la cannella, mescolando bene. Montare i bianchi d'uovo a neve, ed incorporarli delicatamente nelle mandorle.
Ungere ed infarinare la teglia. Mettere l'impasto in una siringa da pasticciere con il beccuccio dentellato largo (per ottenere l'aspetto 'riccio') e spremere sulle teglie delle strisce a forma di "S", lunghe circa cinque centimetri. Lasciare un po' di spazio fra un biscotto e l'altro. Infornare a 180° per circa 15 minuti, o finché leggermente dorati.
Togliere i biscotti dalle teglie con una spatola prima che si raffreddino completamente.


Elettra forse preferiva il sofisticato TIMBALLO DI MACCHERONI che rappresenta meglio il romanzo ed è il simbolo delle tavole e della cultura aristocratica........ ma questi biscottini sono super!!!!


http://www.parcotomasi.it/it/index.asp


http://www.luchinovisconti.net/visconti_sc_film/il_gattopardo.htm


GIUSTO PER STARE IN TEMA CONSIGLIO I DELIZIOSI VINI DELL'AZIENDA AGRICOLA DONNAFUGATA!!!!!
tra quelli che ho assaggiato "Ben Ryé" é il più adatto ad accompagnare questi meravigliosi biscottini!!!

49 commenti:

Rodrigo ha detto...

Oi, achei teu blog pelo google tá bem interessante gostei desse post. Quando der dá uma passada pelo meu blog, é sobre camisetas personalizadas, mostra passo a passo como criar uma camiseta personalizada bem maneira. Até mais

Anonimo ha detto...

I veri "biscotti ricci" di palma di Montechiaro non si fanno in quel modo.
www.biscottiricci.it

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu